Provincia “Nostra Signora di Zarvanytsia”

Ucraina

Dieci anni dopo la fondazione dell'Istituto del Verbo Incarnato, i primi due missionari arrivarono temporaneamente in Ucraina nella città di Lviv, e nel 1995 iniziò la prima missione ufficiale nella città di Ivano-Frankivsk. Dal 1998 il noviziato è aperto per accogliere le vocazioni locali. Successivamente iniziarono altre tre missioni nelle città di Dubové, Transcarpazia (Ucraina occidentale), Skadovsk (vicino al Mar Nero) e Vinnytsia (Ucraina centrale). Oggi c'è anche un Seminario Minore a Ivano-Frankivsk e le Serve del Signore e della Vergine di Matarà hanno diverse case, tra cui delle case di carità. La delegazione organizza varie opere di apostolato per i fedeli delle parrocchie (6 in totale), così come per i numerosi membri del Terz’Ordine: campi estivi per bambini, ragazzi, uomini e donne. I missionari organizzano anche pellegrinaggi in Terra Santa e nei luoghi santi in Europa, aiutano il Seminario Diocesano con lezioni e confessioni, predicano gli Esercizi Spirituali per tutto l'anno ai laici e religiosi e ritiri spirituali nelle parrocchie diocesane. Uno dei sacerdoti è il direttore della Radio diocesana "Dzvony" a Ivano-Frankivsk. Dopo il periodo di noviziato, i futuri seminaristi ucraini passano al Seminario Internazionale in Italia per continuare i loro studi. Essi hanno la possibilità di formarsi nel loro rito bizantino-ucraino studiando materie proprie come la storia della Chiesa Orientale o il canto religioso bizantino, alcuni di loro studiano all’Orientalium (la scuola dei riti cattolici orientali a Roma). Celebrano anche la loro propria liturgia (S. Messa, Lodi e Vespri) alcuni giorni alla settimana, oltre alla preghiera in rito latino romano con tutta la comunità. Una volta all'anno vanno anche a Roma alla Chiesa bizantina di Santa Sofia per la celebrazione della Pasqua con gli ucraini che vivono a Roma.