Provincia "Nostra Signora di Fátima”

Russia

I primi missionari del nostro Istituto arrivarono in Russia nel 1993 e negli anni seguenti fondarono diverse comunità religiose, per lo più parrocchie, in diverse parti della Russia. Attualmente, ci sono quattro missioni in questo paese.

La missione nella città di Kazàn, capitale della Repubblica del Tatarstan, in cui abbiamo una parrocchia e i missionari celebrano la Santa Messa in piccole comunità intorno alla città.

Ci sono due parrocchie nelle città di Uljanovsk e Syzran, e i missionari assistono tre comunità di armeni cattolici.
Ci prendiamo cura di una parrocchia nella città di Jabarovsk (Russia orientale) e una comunità cattolica a 500 km dalla città.

Infine, nella missione di Omsk, in Siberia, l'Istituto ha iniziato il suo apostolato nel 2011 in due parrocchie di rito latino e bizantino. I sacerdoti assistono altre comunità distanti 150 km nella campagna fuori dalla città.

La missione in Russia è difficile soprattutto per le grandi distanze e la dispersione geografica delle comunità cattoliche. Negli anni del governo comunista, alcune comunità cattoliche nascoste sopravvissero alla persecuzione e, dopo la caduta del regime, rimasero sparse attraverso tutto il paese, senza ricevere i Sacramenti per anni. I nostri missionari devono viaggiare per un lungo periodo di tempo e per lunghe distanze prima di arrivare a visitare tutte queste comunità e amministrare i Sacramenti. Tuttavia, hanno già fatto molto lavoro e molti di questi cristiani hanno avuto la possibilità di confessarsi e ricevere l'Eucaristia.

Altri apostolati sono i campi estivi per i giovani e i bambini, così come le giornate dei giovani.